12 Aprile 2024

001 mold05 3001 mold05 2001 mold05 5003 mold05 3006 mold05 5

IRFF ONLUS ADOZIONI A DISTANZA

SINTESI DELLA SPEDIZIONE UMANITARIA IN MOLDAVIA: MAGGIO 2005

Siamo da poco rientrati dall’esperienza che ha visto dodici genitori adottivi recarsi in Moldavia per incontrare i bambini nei due orfanotrofi: uno di Chisinau e uno di Oras Balti. Questo è un appuntamento che come ogni anno ci vede impegnati in collaborazione con l’IRFF Moldavia. Gli obiettivi del viaggio in sintesi sono tre:

  1. Portare il materiale umanitario ai bambini, tra cui i pachi personali che diversi genitori preparano con cura per il loro bambino adottato
  2. Permettere ai genitori di vivere un’esperienza a diretto contatto con i bambini adottati a distanza
  3. Verificare lo stato del progetto, e portare soluzioni la dove esistessero.

Venerdì 13maggio: caricato i circa 20 q.li di materiale umanitario.I punti di raccolta erano tre: da Sergio, Galbusera, per i biscotti e da Annamaria

Sabato 14 maggio ore 6: partenza da Bianzone, con un grosso furgone Mercedes attaccato al quale c’era il rimorchio e a bordo tre persone. Valentin, moldavo che parla Modavo e Russo, Valter russo che parla anche e l’taliano  e il sottoscritto. In sostanza il lavoro di questi “CORRIERI” e quello di portare materiale e persone in Moldavia. Importante in questi casi è quello di trovare persone oneste e disponibili. Noi siamo stati soddisfatti molto di queste due persone.  Costo del trasporto persone 200 € a/r e 2€ al Kg per il materiale. Il solo carico è costato 3880 € a cui si sommano le spese dei 3 volontari che si sono recati sul posto, la loro permanenza e il viaggio offerto alla Direttrice di Chisinau per venire in Italia in occasione della nostra conferenza in Valtellina

Sabato 14 maggio ore 20: in Ungheria siamo verso le sette di sera e trovano a Valter il passaporto non in regola. Dovrebbe tornare al consolato, ma dopo un paio di ore ed aver spiegato lo scopo della spedizione lo lasciano entrare. Primo grosso ostacolo superato.

Domenica 15 ore 21: iniziano i problemi gia all’uscita dalla Romania, ci fanno scaricare il carico, ma per fortuna li risolviamo ed entriamo nella dogana Moldava. Subito ci chiedono 500 €, Valentin è piuttosto agitato, Valter cerca di tranquillizzarlo, ma non ce niente da fare. Ci fanno scaricare parte del materiale e ci bloccano affermandoci che non si può proseguire a causa della mancanza di documenti che certifichino tutto il carico. Valter rimane in dogana a cura del carico, io e Valentin con un mezzo di fortuna riusciamo ad arrivare a Chisinau dove ci aspetta Elena, la vicepresidente dell’IRFF MOLDAVIA.

Lunedì 16 maggio: i nostri responsabili iniziano a mobilitarsi e riescono a trovare all’interno della Dogana una persona che ci potrà aiutare. Nel primo pomeriggio (12.30) intanto arrivano sette genitori adottivi: Anna e Mario, Angela e la figlia Tania, Alessandra, Giuseppina e Ines. Andiamo ad accoglierli quindi in albergo (costo 20 € solo per dormire) e poi dai bambini a Chisinau. Nella serata con Elena si torna in Dogana, si lavora per sbloccare la situazione ma alla fine dobbiamo ritornare a Chisinau e presentarci il mattino successivo.

Martedì 17 maggio: solo nel pomeriggio alle 17 riusciamo ad uscire con il carico dalla dogana dopo aver pagato 350 € di tasse. Ci rechiamo a chisianu ed iniziamo il lavoro di sistemazione del carico nei due orfanotrofi. Questo materiale sarà poi distribuito con la presenza degli stessi genitori adottivi il 19 a Chisinau e il 20 a Oras Balti. Intanto i genitori adottivi hanno portato i bambini al Giardino Botanico e con l’aiuto dei traduttori hanno potuto stare insieme e conoscersi meglio. Nel frattempo nel pomeriggio è arrivato un altro genitore adottivo: Claudio lorenzon

Mercoledì 18 maggio: nel pomeriggio arrivano altri tre genitori Omar, Silvano e Lucia. Nel frattempo si portano i bambini al parco giochi.

Giovedì 19 maggio: tutta la giornata con i ragazzi di Chisisnau. Questi ci hanno offerto un prezioso spettacolo fatto di musiche, poesie e canti. Dopodiché insieme passiamo la lavoro di distribuzione dei pacchi personali e non per tutti bambini adottati. Per gli altri lasciamo del materiale ai direttori che distribuiranno successivamente. Per concludere la giornata si portano i ragazzi al cinema.

Venerdì 20 maggio: alcuni genitori portano i ragazzi al mercato, altri vanno nell’orfanotrofio di Oras Balti (due ore di macchina). Anche qui abbiamo lo stesso programma, ma prima viviamo un’esperienza di ritorno a scuola insieme ai ragazzi. Poi visitiamo le nuove toilet costruite con i fondi dei genitori. Ci rendiamo conto che il lavoro è stato fatto bene. Insieme al responsabile IRFF Nicolai e al direttore dell’orfanotrofio valutiamo la possibilità di fornire una cucina a gas all’orfanotrofio. Preventivo di spesa 5000 €.

Sabato 21 maggio Serata Finale: di mattino si va al mercato e si acquistano cose insieme ai bambini poi nella serata ci si trova tutti insieme, genitori adottivi, responsabili dell’IRFF Moldavo, responsabili della FFUWP (Family Federation Unification Word Peace) a condividere l’esperienza. Come una grande famiglia ci si conosce meglio, si mangia insieme, si canta, si ascoltano le riflessioni dei genitori adottivi e la relazione Del Responsabile della Family Federation Unification World Peace Moldavo sul lavoro che si sta facendo per la promozione Interreligiosa e la possibilità di cooperare insieme con altri per aiutare le famiglie a trovare il miglior modo di crescere. La serata finisce ma prosegue in una delle stanze dell’albergo fino a notte fonda.

Un ringraziamento;

  • A tutti i genitori che ci hanno permesso con la loro fiducia di affrontare e portare a termine questo lavoro
  • A tutti i sostenitori che in un modo o in un altro continuano a sostenerci
  • A Dio che ci ha protetto nel viaggio.

L’esperienza sarà spiegata nel dettaglio mercoledì 12 giugno in Valtellina a Bianzone alla Gatta. Siete tutti invitati.

ShinyStat

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information